AS ROMA CALCIO A 8, MARITATO E HAVER: “AUGURI ALL’AS ROMA CALCIO A 5”


“Insieme al dirigente ed ex portiere giallorosso, Giovanni Cervone, sabato 18 maggio, a partire dalle ore 16, saremo con tutta la dirigenza sugli spalti del Palazzetto dello Sport di via Einaudi a Frascati, per sostenere l’As Roma Calcio a 5 contro il Prato Calcio a 5, in occasione della finale di ritorno valevole per i play out di serie A 2. Una partita fondamentale per il futuro dei nostri “fratelli a 5” e che i giallorossi giocheranno sicuramente con il coltello tra i denti. E’ necessario e doveroso, dunque, il sostegno di tanti tifosi: noi con tutta la squadra e la società, saremo al Palazzetto per sostenere i giocatori dell’As Roma Calcio a 5, il mister Emanuele Di Vittorio, il direttore sportivo Gianluca Di Vittorio. Siamo, inoltre, orgogliosi di sottolineare che all’in bocca al lupo all’As Roma Calcio a 5 si unisce anche il presidente della Lega Calcio a 8 Fabrizio Loffreda, che ringraziamo ancora una volta per essere stato fondamentale perno per la costituzione della Roma Calcio a 8”.
Così, in una nota, i presidenti della AS Roma Lega Calcio a 8, Michel Emi Maritato e Simone Haver.

Alviti ringrazia il commissario dell’ASL Ciro Verdoliva

Il Presidente nazionale della associazione guardie particolari giurate Giuseppe Alviti ringrazia solennemente il Commissario Dell’Asl Na 1 Ing. Ciro Verdoliva
Devo ringraziare a nome di tutte le guardie particolari giurate l’ amico e grande professionista
Ciro Verdoliva che ha sottolineato:
«Voglio esprimere la mia solidarietà al medico e alle guardie giurate che, in circostanze diverse, sono
state vittime dell’inciviltà ma anche della volontà di qualcuno di ribellarsi all’apposizione di regole ..
«Episodi che vanno condannati con forza – sottolinea Verdoliva – e che sono il segnale di
un’insofferenza alle regole introdotte da pochi giorni per rispristinare la “normalità”.. In questo senso ringrazio le donne e gli uomini che, con il camice o con la divisa
della sicurezza, sono sempre a lavoro per fare in modo che, oltre ad assicurare le prestazioni
assistenziali, prevalgano i diritti di tutti sull’arroganza di pochi». Il Commissario Straordinario ASL ha dimostrato ancora una volta- rimarca il noto sindacalista napoletano Giuseppe Alviti- le sue doti di leader e manager della giustizia e meritocrazia in più da 25 anni non ho mai ascoltato da un leader massimo della sanità comprendere e apprezzare il sacrificio delle guardie giurate da sempre più considerate una vera macelleria sociale